Cookies on the Nikon Instruments website
We use cookies to ensure we give you the best experience on our website. If you continue we'll assume
that you are happy to receive all cookies on the Nikon Instruments website.
Find out more about our cookie policy

Nikon

Nikon Instruments Europe B.V. | Italia

Skip to main content

Il collegamento tra il vostro microscopio e la fotocamera

Richiesta di preventivo

Il collegamento tra il vostro microscopio e la fotocamera

Esistono letteralmente centinaia di potenziali combinazioni con numerose tipologie di fotocamere e microscopi. Le informazioni più importanti di cui avrete bisogno quando deciderete quale adattatore c-mount farà al caso vostro sono le seguenti:

Di quale foggia e modello è il vostro microscopio?

Queste informazioni sono importanti in quanto vi saranno diverse posizioni focali (punto in cui i dati immagine verranno raccolti sul sensore della fotocamera) per microscopi di produttori diversi. Nei microscopi moderni la tipologia di modello sarànormalmente indicata sul corpo del microscopio, a volte vicino al numero di serie. Come alternativa il produttore del microscopio dovrebbe essere in grado di identificare il microscopio dalla sua descrizione o da una fotografia.

Di quale foggia e modello è la fotocamera che state cercando di attaccare?

Si tratta di un’informazione importante perché solitamente determina il tipo di filettatura o il supporto che l’adattatore c-mount dovrebbe avere.

Quale porta utilizzerete?

Non è sempre possibile collegare una fotocamera tramite una porta dedicata (a volte denominata tubo trinoculare o beamsplitter). L’importante è identificare quale porta sarà usata per accettare il c-mount.

Si richiede un ingrandimento?

Il chip della fotocamera (CCD) sarà di una certa dimensione e richiederà l’ingrandimento adeguato dell’adattatore c-mount che talvolta viene definito come relay lens. Una buona regola di base è considerare il fattore relay lens per riempire il campo visivo, come la  dimensione del CCD in  decimale. Per esempio un 2/3” CCD (0.67”) richiede un c-mount 0.7x. Le dimensioni CCD dovrebbero essere sempre rese disponibili dal produttore.

Si deve sempre ricordare che un ingrandimento minore darà un campo visivo più ampio e generalmente immagini più luminose per esposizioni più brevi. Per ottenere un esempio dell'effetto di immagini di dimensioni diverse, cliccare qui
 


Back to top